Il governo Rutte 4 pianifica di introdurre una tassa permanente sullo zucchero, secondo l’accordo di coalizione, allo scopo di scoraggiare il consumo di dolci e bevande con zuccheri. Gli esperti di nutrizione sono entusiasti: “È un ottimo inizio nella lotta contro l’obesità”.

VVD, D66, CDA e CU vogliono concludere “accordi vincolanti con l’industria su alimenti più sani”, dice RTL, anche se il piano  è ancora tutto da capire: “Aumentiamo l’imposta sulle bevande zuccherate. Stiamo valutando come introdurre una tassa sullo zucchero a lungo termine e ridurre l’Iva su frutta e verdura a zero”.

Non c’è niente di più concreto di così, ma queste brevi frasi suscitano entusiasmo nel Voedingscentrum, che fornisce informazioni su cibo e nutrizione. “Quella combinazione di rendere più costosi i prodotti zuccherati come le bevande analcoliche e di rendere più economico il cibo sano è la migliore. Maggiore è la discrepanza, meglio è”, afferma  ad RTL Liesbeth Velema, esperta di nutrizione e comportamento. Per anni ci sono stati inviti a fare qualcosa contro l’obesità. Il 50%  degli olandesi è sovrappeso e il governo vuole ridurre questa percentuale al 38% entro il 2040.

E la misura avrà sicuramente un effetto, anche se dipende da come verrà attuata. “Ci sono molte prove scientifiche che può essere un mezzo efficace per ridurre il consumo di zucchero”, dice RTL. Laddove esiste, come nel Regno Unito e in Norvegia, sembra abbia prodotto degli effetti.