+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

BELASTING PARADIJS

Tassa sui dividendi, esperti al Telegraaf: l’eliminazione non porterà vantaggi per l’economia. Il negoziatore del Rutte III è un dirigente di Shell

Anche gli economisti si schierano contro il piano del governo di eliminare  la tassa sui dividendi



Anche gli economisti si schierano contro il piano del governo di eliminare  la tassa sui dividendi. Esperti sentiti dal Telegraaf non hanno dubbi: la misura non è dettata da alcuna logica e addirittura, secondo il docente Sweden van Wijnbergen, la giustificazione ufficiale, il rischio di addio all’Olanda da  parte di alcune multinazionali e la perdita di posti di lavoro, sarebbe fuori dal mondo.

L’opinione comune degli economisti è che la misura non produrrà alcun effetto per l’economia olandese. Certamente nessuno degli effetti salutati da Mark Rutte: secondo gli esperti si tratta, esclusivamente, di un costoso regalo alle multinazionali con  poche speranze di generare posti di lavoro.

Gli investitori stranieri pagano al momento il 15% di tasse sui profitti delle loro azioni nei Paesi Bassi.  Anche il thank-tank CPB che si occupa di offrire consulenze al governo in materia macro-economica fatica a trovare un senso alla misura. 

In realtà un senso, politico, certamente c’è: la Shell aveva già chiesto in passato alla futura coalizione di  cancellare la tassa sui dividendi. Inoltre a confermare i sospetti di “ricatto” al governo c’è la presenza di Gerrit Zalm come mediatore per la coalizione di governo: Zalm, infatti, esponente del VVD è dirigente a Shell.



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!