The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CINEMA

Tapis Rouge: il cinema francese in tour per i Paesi Bassi

La prima edizione del festival di cinema francese in contemporanea ad Amsterdam, Den Haag, Breda, Eindhoven, Maastricht, Rotterdam e Utrecht



La prima edizione di Tapis Rouge, il festival cinematografico francese, si svolge dal 30 ottobre al 3 novembre. Il festival si è aperto ieri al Pathé Tuschinski  con la proiezione di Hors Normes (The Specials), con la presenza dei cineasti Olivier Nakache e Éric Toledano.

Il nuovo ambasciatore di Francia nei Paesi Bassi, Luis Vassy sarà presente alla serata di apertura. Il resto del programma sarà proiettato al Bioscoop Het Ketelhuis di Amsterdam.

Una parte del programma sarà proiettata il 2 e 3 novembre al Filmhuis Den Haag e il 3 novembre nei cinema Pathé di Breda, Eindhoven, Maastricht, Rotterdam e Utrecht.

Con un programma di diciassette film francesi, tra cui prime assolute e alcune esclusive proiezioni olandesi, c’è molto da scegliere nell’ampia selezione del nuovo cinema francese.

Tapis Rouge propone il miglior cinema francese del momento. Oltre a Hors Normes ci sono diverse anteprime, come Fahim di Pierre-François Martin-Laval con Gérard Depardieu;

Le Dindon, una commedia di Jalil Lespert con Dany Boon en Guillaume Gallienn;

il film d’animazione La fameuse invasion des ours en Sicile nel programma per bambini, e Roubaix, une lumière (Oh Mercy!) di Arnaud Desplechin con Roschdy Zem, Léa Seydoux e Sara Forestier.

Alcuni film verranno proiettati esclusivamente durante il Tapis Rouge e non possono, quindi, essere visti altrove sul grande schermo: Le Brio (Yvan Attal ) con Daniel Auteuil, Chacun pour tous (Vianney Lebasque), una storia basata sulle vicende di una squadra di basket francese durante le Paralimpiadi, Mon bébébé (Lisa Azuelos) un dramma commovente con Sandrine Kiberlain e il film drammatico L’incroyable histore du facteur Chavel di Nils Tavernier con Jacques Gamblin e Laëtitia Casta.

La belle époque (Nicolas Bedos), Le daim/deerskin (Quentin Dupieux) e Les plus belles années d’une vie (Claude Lelouch) usciranno più tardi in Olanda.

L’offerta comprende anche una serie di capolavori francesi recenti che il pubblico può vedere ancora una volta sul grande schermo.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!