The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Il primo ministro Mark Rutte, chiede che i barconi di migranti intercettati al largo delle coste italiane vengano respinti verso Paesi “sicuri” nel nord Africa. Parlando ad una conferenza dei partiti liberali europei a Varsavia, Sabato scorso, Rutte ha detto: “Attualmente le navi europee raccolgono i migranti e li portano in Italia. Questo è un servizio-traghetto. Dobbiamo invece prenderli e riportarli in Africa “.

Duranrte la sessione di domande e risposte, il primo ministro ha detto che vuole fare accordi con Paesi come l’Egitto e il Marocco, sul modello degli accordi stretti ad inizio anno con la Turchia, dice il quotidiano Volkskrant.

Secondo il premier, i soldi per attuare un tale piano sarebbero disponibili attingendo ai fondi europei di aiuto allo sviluppo già  esistenti. Ma l’esperto di migrazioni dell’Università di Leiden Jorrit Rijpma ha detto al giornale che l’attuazione del piano di Rutte è ‘molto difficile’. “Non appena si prende in carico un barcone con i migranti, subentra una responsabilità giuridica “.

Nel 2012, la Corte europea di Strasburgo ha vietato il respingimento dei barconi verso l’Africa del Nord, perchè viola il diritto individuale di ogni migrante. Secondo Rutte, i politici europei devono iniziare ad ascoltare di nuovo i loro cittadini. “Troppo spesso, le élite in Europa dicono ‘la gente non capisce’. Ma non è vero, continua il premier: ‘Voi non capite’. “I politici europei devono smetterla di cercare maggiore integrazione europea”, ha detto. ‘Più Europa’ non è la risposta con temi quali immigrazione e recessione sul tavolo”, ha concluso Rutte.