Un bar in cui due ausiliari di polizia sono stati aggrediti e sequestrati perchè effettuavano controlli-corona è stato chiuso per due settimane dal sindaco. Il proprietario è in carcere da sabato perchè ritenuto direttamente coinvolto nell’incidente. Il cafè Zeepaardje a Medemblik, nel Noord-Holland, sarebbe stato controllato nel weekend per accertare eventuali violazioni delle regole Covid ma un gruppo di clienti è andato su tutte le furie e ha aggredito gli ausiliari.

Alcuni avrebbero fatto cordone per trattenerli nel locale mentre venivano malmenati e i loro cellulari sequestrati. I clienti, sotto minaccia, li hanno obbligati a cancellare le foto che avevano fatto nel bar per testimoniare le violazioni.

In seguito alle regole che obbligavano la chiusura a mezzanotte, le autorità locali hanno intensificato i controlli. Furioso il sindaco del villaggio che su Twitter ha scritto:”È inaccettabile che gli agenti delle forze dell’ordine vengano minacciati e ostacolati mentre svolgono i loro compiti”.