ZORG

ZORG

In sussidio un cittadino con problemi psichiatrici su 3. Il ministro: per i soggetti vulnerabili c’è rischio esclusione

Uno su tre dei beneficiari di sussidi in Olanda sono in un cura da uno specialista per problemi psichiatrici, dice un’indagine del ministro della salute.

Lo studio, supportato dalle statistiche nazionali CBS e dagli esperti dell’Università d Harvard, ha mostrato che circa il 20% della popolazione olandese ha problemi psichiatrici.

In ogni modo, almeno un cittadino su 3 in sussidio sta seguendo una terapia o assumendo farmaci, rispetto alla proporzione 1 su 10 di chi lavora o studia.

Coloro che richiedono sovvenzioni e aiuti sociali rappresentano circa il 60% degli aiuti psichiatrici nazionali totali, mostrano le ricerche.

“Se hai problemi psichiatrici hai più possibilità di ottenere sussidi”, ha riportato il professore Jim van Os dell’Università di Utrecht al Volkskrant. “Ma dall’altro lato della medaglia, una volta ottenuto il supporto statale tu risulti escluso dalla società ed è una fattore rischioso per chi soffre già di problemi psichiatrici”.

Il ministro degli affari sociali Jette Klijnsma ha stanziato ora 3.5 milioni di euro per progetti volti a ridurre l’impatto delle malattie psichiatriche tra chi è beneficiario di sussidi. “E’ necessario che consigli d’amministrazione, centri di recupero per malati mentali e l’organizzazione UWV, che opera al fine di reintegrare le persone nella società, lavorino insieme per aiutare le persone con problemi psichiatrici affinchè trovino un lavoro”, sostiene il ministro.

SHARE

Altri articoli