Dodici importanti club calcistici europei annunciano l’arrivo della Super League, alternativa alla Champions League, destinata all’élite assoluta del calcio europeo per club. La notizia è quella più discussa di questo lunedì dai calciofili ma non è stata accolta con entusiasmo da tutti, dice NOS.

I club provengono da tre paesi: Spagna, UK e Italia. “Siamo stati colti di sorpresa”, ammette Gijs de Jong. Il segretario generale della Federcalcio olandese (KNVB) “Alcuni club stanno ora mettendo una bomba sotto la Champions League.”

Un piano simile alla Super League è già stato discusso ma agli olandesi non piace: torneo chiuso che erode le competizioni nazionali “. Club francesi e tedeschi si sono tagliati fuori dalla nuova League che dovrebbe ospitare 20 squadre, quindici delle quali permanenti e sarebbe un investimento di JP Morgan.

UEFA e FIFA minacciano una rivolta: “Useremo tutti i mezzi disponibili, sia giudiziari che sportivi, per prevenire una Super League”, ha detto la Federcalcio europea: i club coinvolti saranno banditi dalle competizioni nazionali, europee e mondiali. La FIFA potrebbe anche impedire ai giocatori di giocare in nazionale.

Per il momento, tuttavia, i promotori non sembrano preoccupati. Anzi, è prevista, anche una Super League femminile.

KNVB appoggia la dichiarazione della UEFA, in cui i club francese e tedesco sono espressamente ringraziati per non essersi uniti alla Super League. “Chiediamo a tutti gli appassionati di calcio e ai politici di sostenerci nella lotta contro questo tipo di progetti”.