Le persone che vivono vicino all’aeroporto di Schiphol sono regolarmente esposte a concentrazioni elevate di particelle ultrasottili nell’aria, che possono avere un effetto sulla loro salute.

Nei giorni che il vento soffia da Schiphol, i bambini con malattie respiratorie mostrano più sintomi e più spesso devono usare i loro farmaci, secondo i risultati non definitivi di uno studio dell’istituto di salute pubblica RIVM, Università di Utrecht e del centro medico accademico di Amsterdam AMC.

Questi risultati riguardano solo l’esposizione a breve termine intorno all’aeroporto di Amsterdam. Lo studio sugli effetti a lungo termine è ancora in corso.

I ricercatori hanno riscontrato riduzioni della funzionalità polmonare nei bambini e negli adulti sani. Gli scienziati hanno anche riscontrato cambiamenti nella funzione cardiaca di adulti sani. In media, questi cambiamenti sono lievi e probabilmente non causano problemi di salute, ma possono essere un problema per le persone più sensibili a causa di condizioni preesistenti come l’asma o problemi cardiaci.

“Abbiamo scoperto che esiste una correlazione tra la quantità di particelle ultrafini nell’aria e gli effetti sulla salute come problemi respiratori”, hanno detto Brigit Janssen-Stelder del RIVM. “Nei giorni in cui il vento soffia da Schiphol, verso Badhoevedorp, ad esempio, i bambini hanno più problemi a respirare soprattutto se hanno già patologie respiratorie”.

I ricercatori hanno anche scoperto che parte del particolato ultrafine nell’aria intorno all’aeroporto proviene dal traffico aereo e in parte dal traffico stradale. “Non sono state riscontrate differenze negli effetti causati da particelle ultra fini provenienti dal traffico stradale o dal traffico aereo”, ha detto Janssen-Stelder. “Ma ovviamente è vero che vicino a Schiphol ci sono più particelle ultrafini nell’aria a causa del traffico aereo.”

Se le persone sono preoccupate per la loro salute, il RIVM consiglia loro di andare dal medico, soprattutto se notano un aumento dei disturbi respiratori. “Ora sappiamo che i problemi respiratori possono essere in parte causati da particelle ultrafini nell’aria”, ha detto Janssen-Stelder.

La RIVM, l’Università di Utrecht e l’AMC stanno ora studiando gli effetti sulla salute o l’esposizione a lungo termine a concentrazioni aumentate o particolato ultrafini in tutto l’aeroporto. Un rapporto completo dovrebbe essere pubblicato nel 2021.