Le persone che hanno un lavoro retribuito si sentono generalmente più sane delle persone senza un lavoro, dice un’indagine dell’istituto di statistica CBS. Il 90 percento delle persone occupate descrive la propria salute come buona o eccellente, rispetto al 76 percento delle persone senza lavoro.

Il sondaggio è stato condotto nel periodo 2007-2017 su un campione di 112 mila persone per un periodo variabile; ognuno di loro ha riferito della propria situazione sanitaria. Secondo la stessa indagine, la salute condizionerebbe anche la ricerca stessa del lavoro.

Le persone senza lavoro hanno maggiori probabilità di sperimentare un declino della salute rispetto alle loro controparti impiegate dice ancora CBS. Non si tratta dell’unico fattore osservato: anche sesso, età e livello di istruzione sembrano avere un impatto nell’indagine.

La salute percepita, quindi, sarebbe legata alla possibilità di perdere o trovare un lavoro.