Pic: Pixabay

Un giovane adulto su 11 è ad alto rischio di sviluppare un disturbo d’ansia o depressione, questa percentuale è superiore del 9% rispetto al 2016, quando era del 7%. Nel 2012 era del 6%. Non è chiaro se ci sia un legame con la crisi Covid, dice NU.nl

Alla fine dello scorso anno, RIVM, l’Ufficio centrale di statistica (CBS) e il GGD hanno condotto congiuntamente ricerche sulla salute degli olandesi. L’indagine viene svolta ogni quattro anni e più di mezzo milione di persone hanno partecipato allo studio.

Il rischio di depressione o un disturbo d’ansia diminuisce tra gli over 35, dice lo studio. In totale, circa il 6% della popolazione olandese disturbi della personalità. I rischi sono maggiori nelle persone con un basso livello di istruzione; il 15% di loro soffre di un disturbo d’ansia o depressione, mentre questo è il 5% per le persone con un’istruzione superiore. Le donne hanno maggiori probabilità di soffrirne rispetto agli uomini e le aree urbane hanno maggiori probabilità di sperimentare questi problemi rispetto alle aree rurali.

RIVM non ha indagato perché le donne e le persone con un basso livello di istruzione corrono un rischio maggiore rispetto agli uomini e alle persone con un alto livello di istruzione.