The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Studio: il miglior inglese in paesi non anglofoni? Si parla in Olanda. Italia ultima nell’UE. Ma i risultati lasciano qualche dubbio

Inoltre, l'indagine si basa su test delle abilità di lettura e di ascolto effettuati con domande a scelta multipla

Gli olandesi parlano inglese meglio di qualunque altro paese al mondo. Meglio persino del Sudafrica dove parte della popolazione è madrelingua: a sostenerlo è un’indagine di Education First, un istituto che si occupa di formazione globale con base in Svizzera.

Per l’Olanda non è la prima ma la terza volta consecutiva sul podio, davanti agli altri poliglotti di Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia. Otto paesi in totale hanno guadagnato il punteggio di competenza “molto alta”, con Sudafrica e Singapore unici paesi fuori Europa.

“Alti livelli di competenza dell’inglese vanno di pari passo con il multiculturalismo europeo, l’integrazione economica, il turismo e la mobilità” sostengono le conclusioni dello studio.

La relazione ha aggiunto che i paesi dove la conoscenza dell’inglese è più diffusa, tendono a condividere tre caratteristiche: insegnano l’inglese dalla scuola primaria, si concentrano sulla comunicazione in classe piuttosto che su rigide regole grammaticali e sono cittadini esposti costantemente al dialogo in inglese.

I partecipanti non sono stati selezionati in modo casuale ma scelti tra persone che hanno volontariamente affrontato il test linguistico. I risultati, quindi, vanno presi con cautela perché non rappresentativi della popolazione.

Inoltre, l’indagine si basa su test delle abilità di lettura e di ascolto effettuati con domande a scelta multipla. Tuttavia, EF EPI ha dichiarato che il campione era “equilibrato tra  maschi e femmine e rappresenta i discenti di lingua adulta da un’ampia gamma di età”.

Nell’indice sono stati inclusi solo i paesi con un minimo di 400 partecipanti.