Un Gay Pride di Amsterdam più piccolo di dimensioni e meno eventi: il sindaco di Amsterdam, Eberhard van der Laan, ha informato il consiglio comunale che il numero di eventi in strade e piazze sarà limitato e che nel 2019 il luna park a ridosso di piazza Dam scomparirà definitivamente.

Le restrizioni sono parte di una nuova politica finalizzata al controllo del rumore e della folla durante le manifestazioni ricorrenti della capitale olandese.

Secondo Amsterdam Marketing, il festival estivo Gay Pride, che ha celebrato il suo 20 ° anniversario quest’anno, attira più di 350.000 partecipanti e visitatori. Il Parool però sostiene che limitare il volume per diminuire il fastidio per i residenti potrebbe avere un effetto sull’evento stesso. Il consiglio instituirà un comitato che si riunirà settimanalmente a partire dal prossimo anno per discutere la pianificazione e la messa a norma dei grandi eventi.

Come parte del piano, si esamineranno 78 luoghi per eventi all’interno della città, e la possibilità di sviluppare specifiche aree per Festival e manifestazioni pubbliche.