Mentre la tensione tra India e Pakistan è alle stelle, con una delle più rapide e preoccupanti escalation che si ricordi, la ONG wapenhandel sottolinea come entrambi i paesi siano clienti abituali dell’industria delle armi olandese. Nell’ultimo decennio, il Pakistan ha acquistato quasi 90 milioni di euro di armi olandesi, l’India 40 milioni di euro.

Di gran lunga la più grande licenza di esportazione riguarda quella delle navi da pattuglia, scrive wapenhandel, adatte per operazioni militari offensive.

Due paesi che si trovano sull’orlo della guerra tra loro non dovrebbero più avere accesso agli armamenti.

Le tensioni sempre crescenti e glii attacchi militari reciproci richiedono una moratoria immediata sulle esportazioni di armi olandesi verso l’India e il Pakistan: il congelamento delle licenze di esportazione di armi esistenti e la mancata emissione di nuove licenze. Inoltre, il governo olandese dovrebbe richiedere con urgenza un embargo internazionale sulle armi.