NL

NL

Stop (temporaneo) a politica su azoto, critiche al governo dall’imprenditoria non agricola: siete dilettanti

Feroci le critiche alla decisione del governo Rutte di sospendere l’attuazione delle politiche sull’azoto, in attesa che si formino i consigli provinciali, dice NOS. Secondo il portale, infatti, altri gruppi di interesse, quali  Bouwend Nederland, Natuurmonumenten, LTO e VNO-NCW, ossia ambientalisti ma anche costruttori e imprenditori non agricoli hanno protestato vivamente: nel 2021, queste parti hanno concordato di accelerare sulla riduzione, per consentire ad altri settori produttivi di ripartire.

Il tribunale olandese, infatti, ha messo uno stop a tutti i settori “inquinanti” finché le emissioni non venissero ridotte in maniera significativa. Questo vuol dire uno stop alle licenze per costruire e soprattutto danni irreparabili a molti ecosistemi. La decisione politica di fermare l’attuazione di un piano già approvato ha scatenato una rivolta: perché l’esecutivo si piega in questo modo ai diktat di un settore?

Se gli ambientalisti si preoccupano dell’ecosistema, gli imprenditori non comprendono la bilancia che ora pende totalmente a favore del settore agricolo. Secondo Bouwend Nederland. “Ci sembra una reazione abbastanza spasmodica”, la decisione dell’esecutivo, dice un portavoce a NOS. “Ora non c’è nulla che impedisca al governo di continuare con ciò per il quale c’è anche un ampio sostegno”. Secondo Johan Vollenbroek dell’organizzazione ambientalista MOB il timore rimane per “altri mesi di ritardo”. “Questo primo ministro mostra una totale incompetenza, sa solo rimandare”, ha detto Vollenbroek ad ANP che definisce la decisione del gabinetto e “dilettantistica”.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli