The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

POLITICS

Stop ai “partitini”, maggioranza favorevole ad un freno contro gli “scissionisti”

Stop ai "partitini", maggioranza favorevole ad un freno contro gli "scissionisti"

Il Parlamento ha raggiunto una maggioranza, per approvare nuove norme che frenino il proliferare di “partitini” creati da parlamentari fuoriusciti. In base alle regole attuali, basta un solo deputato per costituire un gruppo e ricevere generosi contributi statali, un ufficio e i privilegi riservati ai grandi movimenti.

Alle ultime politiche, erano entrati 11 gruppi in Parlamento ma ora, a fine legislatura, sono ben 17. Con le nuove norme, finirà il contributo di 165.000 € di fondi per seggio e il bonus destinato ai leader di partito.

L’obiettivo, dice il deputato SGP Roelof Bisschop aNRC, è quello di rendere meno finanziariamente attraente la creazione di un nuovo gruppo parlamentare “scissionista”.

Al momento, un deputato che lascia il suo partito ottiene un sacco di soldi,’ ha detto. Con le nuove regole ‘manterranno il trattamento base, come un telefono cellulare  e un assistente.’ Le nuove regole entreranno in vigore dopo le elezioni generali di marzo.

I membri delle formazioni nate da scissioni, sostengono che i cambiamenti creeranno due classi di deputati.