Lettori multimediali impostati per guardare film e programmi in streaming (senza pagare)  non potranno essere tollerati; lo ha deciso la Corte di Giustizia UE dando ragione al watchdog per il copyright BREIN che aveva intentato una causa contro la società Filmspeler.nl

La compagnia olandese produce un lettore che consente, spiega il sito web della società “accesso illimitato ai migliori film, programmi e sport senza abbonamenti“. Questi contenuti, dice l’associazione degli autori, sono chiaramente illegali: Filmspeler, infatti, non ha stretto accordi con alcun content provider e nella pubblicità si legge “basta collegare il lettore alla tv e ad una rete internet, non ci vuole altro”.

La Corte, dando ragione a Brein, ha confermato l’orientamento giù espresso in altre occasioni: download e streaming sono illegali. E da ora, lo sono ufficialmente anche supporti che consentono la riproduzione di questi contenuti.

Il player non verrà immediatamente bandito: la sentenza di Strasburgo torna ora ai giudici olandesi che dovranno pronunciarsi in accordo con la Corte europea. E decidere, eventualmente, per un risarcimento danni. Secondo NOS, tuttavia, non è molto chiaro se lo strumento abbia avuto, o meno, successo.

Per il momento, l’associazione Brein, avrebbe inviato diffide ai venditori al dettaglio e invitato gli acquirenti a chiedere il rimborso del player: la società degli autori, tuttavia, non esclude azioni legali contro gli utenti.