Regole più rigorose per gli ex membri del governo che assumono incarichi lavorativi, dovrebbero prevenire i conflitti di interesse dice NOS.

Ci saranno regole più severe per (ex) ministri che vogliono accettare un nuovo lavoro ministeriale come esperti o funzionari. Questo per prevenire conflitti di interesse e attività di lobbying indesiderabili, scrive la ministra uscente Ollongren alla Camera.

La discussione sull’influenza impropria e sui conflitti di interesse degli ex è recentemente divampata, dopo che Cora van Nieuwenhuizen, ex ministra delle Infrastrutture e della Gestione delle risorse idriche, è passata al mondo degli affari. Ora è presidente dell’associazione di categoria delle aziende energetiche.

Nell’inasprire le regole, il governo ha tenuto conto delle raccomandazioni del Gruppo di Stati contro la corruzione (GRECO) del Consiglio d’Europa.