I primi vaccini in Belgio sono stati somministrati, come previsto, intorno alle 11 di stamattina, dice VRT. La prima persona vaccinata, Jos Hermans, è un signore di 96 anni, residente presso la casa di cura di  Sint-Pieter a Puurs-Sint-Amands.

L’iniezione della prima dose di vaccino messa a punto dalla ditta farmaceutica Pfizer / BioNtech è andata a buon fine e tra 21 giorni, il signor Hermans riceverà la seconda dose.

Anche altre persone sono state vaccinate alla stessa ora, in altre zone del Belgio, nei centri residenziali a Woluwe-Saint-Pierre (Bruxelles) e Mons (Vallonia). I vaccini scongelati sono partiti alle 8.40 dalla UZ di Leuven.

A Mons, la prima vaccinata è Josepha Delamotte, 102 anni, dice RTBF.

“Se la vaccinazione deve essere posticipata, ad esempio a causa di una febbre alta, verrà somministrata il prima possibile dopo la cura. Quindi il periodo di 21 giorni può essere superato“, ha spiegato sabato il vaccinologo Pierre Van Damme.

Le vaccinazioni di oggi sono l’inizio simbolico della campagna di vaccinazione in Belgio; quella vera e propria avrà inizio il 5 gennaio.