The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Staff in terapia intensiva sotto pressione: entro lunedi, la capacità dovrà essere a 2400 letti



Author pic: Ad Meskens Source: Wikipedia License: Attribution-Share Alike 4.0 International

Lo staff sanitario in terapia intensiva è sull’orlo di una crisi di nervi, ha dichiarato Diederik Gommers dell’associazione di terapia intensiva NVIC in un briefing al parlamento. Laddove gli infermieri normalmente si prendono cura di due pazienti alla volta, ora devono occuparsi di tre o quattro pazienti alla volta.

“Questa situazione è stressante. Il personale è sotto pressione e sente lo stress di non avere la situazione sotto controllo”, ha detto Gommers a NU.nl. Il Paese è già nella fase due: i letti in terapia intensiva, infatti, sono di solito 1150 ma ora, la capacità è stata estesa a 2400 per fare fronte alla crescita esponenziale dei casi. Ciò significa che i pazienti in terapia intensiva vengono trattati anche in altri reparti ospedalieri, al di fuori delle unità di terapia intensiva, esercitando una pressione ancora maggiore sul personale.

Gli ospedali hanno  fino a lunedì per aumentare il numero di letti in terapia intensiva a 2.400. Alla domanda se ciò sia fattibile, Gommers ha detto che questa non è nemmeno una domanda. “Non possiamo non farcela”, ha detto. “Lo dobbiamo alla popolazione”.

Se saranno necessari più di 2.400 posti letto in terapia intensiva, i Paesi Bassi si troveranno in uno scenario oltre l’emergenza: il paese, semplicemente, non saprebbe gestire oltre i 300o ricoveri.

Il presidente della NVIC ha anche affermato che i respiratori ordinati da Philips non possono essere utilizzati immediatamente. Questi respiratori sono progettati per l’uso domestico ed essendo stati pensati per il mercato americano, hanno una presa di corrente diversa da quella europea. L’adattamento, ha spiegato ancora Gommers, dovrebbe essere completato entro fine settimana.

 






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!