Una squadra di calcio danese di prima divisione ha presentato una denuncia dopo aver ingaggiato un calciatore olandese che, secondo il club, doveva essere un fenomeno. Ma alla prova dei fatti, Bernio Verhagen, 25 anni, quando è arrivato a Viborg in ottobre -sostenendo di essere stato trasferito dalla squadra cilena Audax Italiano- è stato cacciato alla prima sessione di allenamento perchè incapace di giocare a calcio.

Non solo è un “brocco” ma a causa di una vita abbastanza sregolata, il team ha deciso di metterlo alla porta. Ma come è arrivato, Verhagen in Danimarca? Stando al Viborg l’agenzia Stellar Group li avrebbe contattati raccontando di un impressionante cv calcistico per il giovane:  un passato nella moldova Dinamo-Auto e nel team di  Città del Capo in Sudafrica.

Ma a verifica è venuto fuori l’inganno: la Dinamo-Auto ha detto a Reuters di non aver mai sentito nominare il calciatore, mentre secondo il sito web sudafricano Sowetan Live, Verhagen si è allenato con la squadra di Città del Capo per due giorni  “prima che fosse ovvio che non era all’altezza degli standard e mandato a giocare con le riserve.”

“Anche il club sudafricano era stato avvicinato da qualcuno che si spacciava per un agente.”, sostiene la squadra danese. Carte pronte ma per fortuna, dicono dal Viborg, non è stato anticipato un cent, altrimenti al danno la beffa.

Verhagen rimane sul sito Web di Transfermarkt.com in una foto con una maglietta di Viborg. La sua lista comprende un totale di cinque club per i quali avrevbbe giocato  quest’anno.