The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Sparatoria Utrecht, ergastolo per l’autore

L’uomo accusato di aver ucciso quattro persone e di averne ferite altre dopo aver aperto il fuoco su un tram a Utrecht un anno fa è stato condannato all’ergastolo, dice AD. Gökmen Tanis non era in tribunale nel momento della lettura del verdetto, dopo che i giudici lo hanno allontanato diverse volte per aver insultato la corte e sputato all’indirizzo del suo legale.

Secondo il tribunale, Tanis è colpevole di quattro omicidi, tre tentati omicidi e di aver ferito 17 persone con intento terroristico. Il suo scopo, seminare terrore, sarebbe stato alla base del gesto: secondo il pm, Tanis era in grado di intendere e volere quando ha compiuto il gesto -pianificato con anticipo- nonostante gli sia stato riconosciuto un disturbo di personalità e un quoziente intellettivo basso.

Attualmente nei Paesi Bassi, l’ergastolo vuol dire carcere a vita ma i casi vengono -comunque- valutati di nuovo 25 anni dopo per la possibilità di pene alternative. Attualmente sono circa 30 i detenuti che scontano l’ergastolo nelle carceri olandesi, tra i quali bikers e Mohammed Bouyeri, che nel 2004 ha ucciso il regista Theo van Gogh.