Un ventiquattrenne è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco sabato, in un’affollata località balneare di Amsterdam. L’uomo armato è ancora latitante, riporta Trouw.

L’incidente è avvenuto ad Oeverlanden Park, intorno alle 16:25 su un molo che si estende sul Nieuwe Meer, il lago che separa Amsterdam Nieuw-West da Amsterdamse Bos. La vittima è stata ferita e portata in ospedale. Ma quattro ore dopo la polizia ne ha annunciato il decesso.

Secondo quanto riportato dalla polizia, l’omicida sarebbe un uomo bianco, tra i venti e i trent’anni, con i capelli neri e ricci e il pizzetto. Indossava un costume da bagno blu, un cappello e degli occhiali da sole.

La polizia sta ancora indagando sul movente dell’omicidio. Secondo un sito di news criminali locali, la sparatoria sarebbe il risultato di una discussione tra la vittima e l’uomo accusato di aver cercato di rubare l’orologio da polso di un amico. “Al fine di chiarire le circostanze, gli investigatori vorrebbero contattare le persone che erano presenti nel luogo dell’omicidio prima o durante l’incidente e con cui non si è ancora parlato”, ha dichiarato la polizia.

Le autorità hanno chiesto alla popolazione di contattarle nel caso in cui avessero selfie o video vicino al luogo dell’accaduto. Potrebbero sembrare inutili, ma sono estremamente importanti ai fini delle indagini.

Vedi o (ri)conosci il sospetto? Non avvicinarti ma chiama il 112!