The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

MUSIC/SCIENCE

Sounds of Interstellar Space: musica e divulgazione scientifica in tour per i Paesi Bassi



Il legame tra musica e spazi siderali non è certo cosa nuova. Space Oddity di Bowie, Across the Universe dei Beatles o Supernova at the End of the Universe di The Orb potrebbero essere chiamate in causa.

Ma cosa succede se l’universo non è soltanto un motivo d’ispirazione ma diviene “co-autore” di una composizione musicale?

Se le stelle compongono musica, qualcuno sulla terra deve essere pronto ad arrangiarla.

Un fisarmonicista, un vibrafonista e un contrabbassista. Rik Cornelissen, Vincent Houdijk e Maciej Domaradzki insieme formano il trio TRIFID e sono in tour con il loro concerto-lezione Sounds of Interstellar Space, un’esperienza dove musica e divulgazione scientifica si fondono insieme per lasciarsi immergere nei misteri dell’universo.

Il titolo del pezzo che dà nome al progetto è stato scritto sulla base delle recenti onde catturate dalle sonde spaziali della NASA e dell’ESA nelle vicinanze di Saturno. Dopo il debutto dello scorso ottobre allo Space Expo di Noordwijk, gli spettacoli si susseguono in osservatori, planetari, planetari, musei spaziali e aule universitarie in tutta l’Olanda.

Alla musica si alterneranno lezioni tenute da Claudia Mignone, scrittrice e astrofisica che lavora presso l’ESA/ESTEC, e Rob van den Berg, direttore dello Space Expo. Le serate si concluderanno con un laboratorio e, in caso di bel tempo, con un esperimento diretto di osservazione dei corpi celesti tramite potenti telescopi.

Lo spettacolo inizia sulla Terra. Un’inquadratura zoomata sul luogo in cui ci si trova per il concerto. Da qui inizia un viaggio che va ben oltre i confini del nostro sistema solare. I relatori parlano delle stelle, dei pianeti e dei fenomeni che stanno dietro le composizioni. E i musicisti li fanno “suonare”. La musica di Sounds of Interstellar Space suona curiosa e spaziale ed è influenzata dalla musica classica, dal jazz e dal tango, improvvisazioni liriche e l’universo come grande cassa di risonanza.

I prossimi appuntamenti sono il 22 novembre all’ArtEZ/Sterrenwacht Presikheaven e il 12 dicembre alla TU di Eindhoven. E ancora Arnhem, Utrecht e anche l’Università di Amsterdam il 17 gennaio.

 






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!