Il VLIZ, l’Istituto Marino delle Fiandre, ha annunciato l’identificazione di un U-boat tedesco, il cui relitto era già stato scoperto nel Mare del Nord durante gli anni ottanta. Il sottomarino è l’UB-32 del tipo “più moderno” UBII.

Il sottomarino risale alla Grande Guerra: usato a partire dal febbraio 1917, è stato responsabile dell’affondamento di molte navi.

È stato un aereo britannico ad affondare l’U-boat nel settembre 1917. La nave mostra chiari segni dell’attacco ed è stata identificata grazie a un’iscrizione sul rotore.

Il mezzo si trova al limite delle acque territoriali belghe, circa 35 miglia marine a nord-ovest di Ostenda e 20 miglia dalle acque britanniche. Il servizio idrografico belga aveva scoperto il relitto negli anni ottanta e lo aveva etichettato come B140/225. I sommozzatori hanno visitato il relitto nel 1999 e nel 2009, quando è stato identificato come un U-boat.

Il relitto si trova ad una profondità di 41 metri, si estende per un’area di 35 metri per 5 metri ed è alto 6 metri. Il sottomarino è intatto dalla poppa fino a due metri dopo la torretta. La parte anteriore dell’imbarcazione è pesantemente danneggiata a causa di un forte impatto e sembra schiacciata dall’alto.

CoverPic@public domain