NL

NL

Sostenitori del Marocco delusi per la sconfitta. Qualche tensione nelle citta’ olandesi, 19 arresti

Nel quartiere Osdorp di Amsterdam, più di cento persone hanno cercato di confrontarsi con la polizia, dice NU. Un’ordinanza di emergenza è  stata in vigore nelle vicinanze della strada Tra Meer e l’unità mobile ME  è  dovuta intervenire. Dopo la perdita, nella zona sono stati fatti esplodere fuochi d’artificio ma su Mercatorplein ad Amsterdam-West, dove nelle ultime settimane era stata alta la tensione, la situazione sarebbe rimasta relativamente tranquilla, con grande dispiegamento di forze di polizia.

Fuochi d’artificio e fumogeni sono stati sparati su West-Kruiskade a Rotterdam: due persone sono state arrestate per aver lanciato pesanti fuochi d’artificio e alcuni hanno lanciato pietre contro la polizia. Nessun arresto.

Tensione anche a Schilderswijk, a l’Aia: a Vaillantlaan, dove molti poliziotti erano presenti, dopo i precedenti disordini la situazione è rimasta tranquilla: due persone sono state arrestate per aver sparato fuochi d’artificio.

Nella piazza della Moschea, nel quartiere Lombok di Utrecht, si sono radunate diverse centinaia di giovani, e sono stati fatti esplodere fuochi d’artificio ma la situazione

A causa degli scontri avvenuti nelle partite precedenti, il triage (sindaca, capo della polizia e pubblico ministero) ha deciso di chiudere cinque aree (Mercatorplein, Plein ’40-’45, parte di Burgemeester de Vlugtlaan, Tussen Meer e l’incrocio di Molukkenstraat e Insulindeweg) designandole come “a rischio per la sicurezza”.

In quelle zone chiunque poteva essere perquisito, ad esempio per possesso di pesanti fuochi d’artificio. In totale, gli agenti hanno fermato 169 persone, ma non è stato trovato nulla.

 

SHARE

Altri articoli