Author: Patrick Reijnders Source: Wikipedia License:  CC 3.0

Le autorità locali del Brabante hanno deciso ed eseguito la soppressione di migliaia di visoni, in 10 allevamenti di pellicce, ai quali era stato diagnosticato il Covid. Secondo le analisi, gli animali possono trasmettere il coronavirus agli uomini e sabato è iniziata la procedura per l’eliminazione dei visoni.

Venerdì sera, i giudici hanno stabilito che l’operazione poteva procedere, nonostante le proteste dei gruppi animalisti. Secondo questi ultimi, infatti, gli animali dovevano essere messi in quarantena. Per i giudici, al contrario, l’eliminazione dei mammiferi in allevamento era l’unica opzione per preservare la salute pubblica..

In due allevamenti, il 90% del visone è risultato infetto. Secondo il ministero, in un periodo di sostanziale calo dell’epidemia, correre il rischio di un nuovo focolaio, sarebbe stato troppo rischioso. Il coronavirus è stato finora trovato in 10 allevamenti, nove nel Brabante e uno nel Limburgo.L’industria delle pellicce è in fase di smantellamento: entro il 2024, le fattorie dovranno essere riconvertite.