The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ZORG

Sondaggio: no alle assicurazioni sanitarie. Il 57% degli elettori vorrebbe il ritorno al pubblico

La questione è "inter-partitica": molti elettori di destra sostengono l'abbandono del sistema delle polizze, nonostante i loro partiti siano a favore

Secondo un sondaggio commissionato all’istituto IPSOS e realizzato per il quotidiano Trouw, il 57 per cento degli elettori vorrebbe che il governo riprendesse controllo del settore sanitario, togliendolo alle assicurazioni.

Lo studio ha anche rivelato che gli olandesi sono meno critici con la franchigia di quanto molti partiti vorrebbero, invece, far credere: solo 1 su 3, infatti, secondo l’indagine pubblicata, è favorevole all’abolizione della franchigia se ciò significa una polizza più alta.

In realtà, la franchigia è diventato un tema di campagna elettorale indipendente dalla questione delle assicurazioni; sono in pochi, infatti, i partiti a mettere in discussione l’impianto stesso del sistema basato su compagnie private in concorrenza tra di loro.

A sorpresa, gli elettori dei cristiano-confessionali dell’SGP, sono i soli ad avere fiducia negli assicuratori, per la gestione del sistema sanitario.

Ipsos ha intervistato un campione di 1.000 elettori olandesi: secondo il giornale il campione è rappresentativo della popolazione olandese. Sul tema, secondo Ipsos, molti elettori di destra sono in sintonia con posizioni di sinistra. Ad esempio, il piano dell’SP per un “fondo nazionale di assistenza” può contare sul sostegno di elettori VVD – 48 per cento degli elettori VVD ha risposto “sì” alla domanda: gli ziekenfonds sono

Il 59 per cento degli elettori CDA sono a favore affinchè la sanità venga tolta ai privati, nonostante il partito sia stato -11 anni fa- tra i promotori della riforma.