Il 28% delle persone nei Paesi Bassi pensa di essere immune al coronavirus  e il 33% pensa che la malattia respiratoria non sia peggiore dell’influenza, secondo un sondaggio del quotidiano AD. Allo stesso tempo, circa un quarto degli intervistati è preoccupato o molto preoccupato per il fatto che i propri familiari possano finire in ospedale a causa del Covid-19.

Il sondaggio, su un campione di 1.077 persone è stato condotto dall’agenzia di ricerca Markteffect e ha rilevato che circa il 34% delle persone tra i 35 e i 54 anni pensa di essere immune al virus. Secondo Ger Rijkers, professore ordinario di scienze della vita e scienze biomediche presso l’Università di Middelburg, queste persone sono un rischio perchè potrebbero ignorare le norme corona.

Gli anticorpi del Covid sono stati rilevati in appena il 5,5% dei donatori di sangue nei Paesi Bassi, aveva detto Sanquin all’inizio di giugno. Per gli scienziati, il governo non ha reso chiaramente l’idea del pericolo rappresentato dal contagio e che una parte del dibattito, confonda la popolazione.

Circa il 71% degli intervistati, nello stesso sondaggio, pensa che ci sarà una seconda ondata di Covid