NL

NL

“Solo poche camere rimaste” su Booking è truffa? Consumentenbond denuncia il colosso

Booking.com e Agoda.com, entrambe parte di Booking, continuano a ingannare i consumatori con false offerte e dichiarazioni di “scarsità” inesistente, secondo quanto riportato dalla Consumentenbond. Questi siti di prenotazione pubblicizzano prezzi senza includere tasse e costi di servizio obbligatori e manipolano la percezione della disponibilità delle strutture. Ad esempio, mostrano una percentuale alta di alloggi non disponibili senza specificare che includono case e appartamenti privati non sempre disponibili. Anche Agoda finge una disponibilità inferiore e applica condizioni nascoste alla sua garanzia del prezzo più basso e all’annullamento gratuito.

Consumentenbond ha denunciato queste pratiche ingannevoli all’Autorità Olandese per i Consumatori e i Mercati (ACM), che ha avviato un’indagine. Inoltre, la CNMC spagnola ha proposto una multa di 486 milioni di euro a Booking.com per violazione delle norme di concorrenza. Anche altri paesi come Svizzera e Polonia stanno indagando le pratiche di Booking.com.

In risposta, Booking.com ha dichiarato di impegnarsi a fornire informazioni trasparenti e di collaborare con le autorità per rispondere a eventuali domande aperte.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli