Lo scorso anno gli investitori hanno immesso nel mercato immobiliare olandese circa 21 miliardi di euro, un aumento marginale rispetto al 2018, secondo il gruppo di consulenza immobiliare CBRE.

Circa il 70% di tutte le transazioni ha avuto luogo lontano dalle quattro grandi città, in particolare a Eindhoven, Deventer, Leeuwarden, Groningen e Zwolle.

Questa è la percentuale maggiore di investimenti totali dal 2011, ha affermato CBRE. Ma gli investimenti non riguarderebbero l’immobiliare abitativo ma quello commerciale: gli investitori puntano ai centri per la logistica più che a nuovi quartieri. Gli investimenti in abitazioni tuttavia, hanno raggiunto un nuovo record di 7,6 miliardi di euro.