Telecamere intelligenti per individuare chi usa lo smartphone al volante? Da lunedì saranno operative in Olanda, scrive NOS. Se il sistema registra che il conducente guida con il telefono in mano, la foto viene automaticamente inoltrata all’ufficio competente e il funzionario dovrà accertare la violazione ed eventualmente sanzionare il conducente, con un’ammenda di 240e.

Secondo il Pubblico Ministero, la testa del conducente non è nella foto perchè sono state scattate in diagonale verso il basso ma solo le mani e la targa vengono immortalate. Le fotocamere funzionano con luce e buio e con tutte le condizioni atmosferiche, dice NOS. Le foto possono essere richieste dal titolare della targa e contro la multa può essere presentato ricorso.

Secondo il Pubblico Ministero, si tratta di una riforma necessaria: la “distrazione” al volante gioca un ruolo sempre maggiore negli incidenti e le autorità pensano di dover intervenire.

Fermare chi commette un’infrazione richiede molto tempo e per questo motivo, il PM ha avuto l’idea della telecamera, già usata con successo in Australia. In un giorno di test, la camera ha “pizzicato” ben 400 infrazioni.