I sindacati di polizia vogliono migliori retribuzioni e si oppongono alle modifiche delle norme sulle pensioni di anzianità. Stanno anche combattendo contro i tagli federali che significano che i fondi della polizia federale saranno tagliati di 100 milioni di euro nei prossimi quattro anni.

Dall’inizio dell’anno stiamo negoziando un aumento salariale. È il primo in due decenni” dice Joery Dehaes della Confédération des syndicats chrétiens, CSC. “I colloqui si sono interrotti completamente dopo le ultime trattative sul bilancio del governo. Potremmo manifestare negli aeroporti oppure scioperare rifiutandoci di fare multe per unna settimana. Le nostre proteste possono assumere molte forme”.

Dehaes dice che nei colloqui sul bilancio non è stato stanziato alcun fondo extra. “A giugno un aumento di 35 euro era sul tavolo. Oggi non è più possibile”.

La ministra dell’interno belga Verlinden (Cristiano-Democratici e Fiamminghi) dice di essere pronta a cercare un modo per migliorare lo status dei poliziotti, ma aggiunge “non c’è un margine di bilancio sufficiente per soddisfare le richieste dei sindacati”.