The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Sigarette: il governo vuole vietare la vendita nei supermercati e nelle stazioni di servizio

La maggioranza della Tweede Kamer vuole vietare la vendita di sigarette nei supermercati e stazioni di servizio entro l’anno prossimo. Secondo i partiti CDA e ChristenUnie, i prodotti da tabacco devono essere venduti solamente da rivendite autorizzate. Se non rispettano i patti, il governo dovrà forzarli legalmente. Questo piano è supportato da CDA, ChristenUnie, D66, SP, GroenLinks, PvdA, 50Plus, PvdD, e SGP.

Il governo vuole vietare la vendita di sigarette nei supermercati e stazioni di servizio e anche l’esposizione diretta. Nei supermercati i prodotti non saranno più visibili dal l’1 luglio, nei negozi più piccoli dal l’1 gennaio 2021. Anche in Belgio a partire da gennaio 2021 verrà disposto il divieto di qualsiasi tipo di pubblicità di prodotti da tabacco e sarà proibito fumare in auto se si è alla presenza di un minore di 18 anni.

Secondo i partiti, il divieto non è sufficiente. “Noi abbiamo deciso che solo le rivendite autorizzate possono vendere i prodotti da tabacco. In città invece sembra che si possano acquistare ovunque,” ha dichiarato il ministro CDA Anne Kuik. “Ogni anno 19 mila persone muoiono a causa del fumo,” afferma il ministro ChristenUnie Carla Dik-Faber. “Se vogliamo un futuro libero dalla schiavitù del fumo, tutto deve cambiare.” I partiti PvdA e SP supportano il progetto, come anche la sinistra. SP vuole anche introdurre le licenze per la vendita del tabacco. Il VVD è invece titubante.