La neve attesa in Francia, Svizzera, Germania meridionale e Austria settentrionale è una buona notizia per il Reno, e quindi per il livello delle acque in Olanda, pesantemente colpite dalla siccità della scorsa estate.

Come scrive il Telegraaf, il caldo estivo ha ridotto a tal punto la portata dei fiumi da compromettere il commercio fluviale. Il basso livello dell’acqua inoltre ha costretto i residenti in alcune case galleggianti ad adottare misure per evitare il crollo della loro abitazione.

Secondo Weeronline, il bacino idrografico del Danubio e del Po dovrebbe essere presto ingrossato da diverse precipitazioni. Il Reno, tuttavia, non ne trarrà beneficio, perché l’acqua disciolta scorre in parte verso il Danubio e in parte verso sud.