I Paesi Bassi hanno bisogno di “due o tre mesi di clima tipicamente olandese” per compensare i mesi di siccità, dicono i tecnici del ministero delle infrastrutture. Michele Blom ha scritto su Twitter mercoledì che “una doccia non è sufficiente”, riferendosi alla pioggia scesa ieri sera in alcune parti del paese.

Blom ha detto che restano in vigore le misure per limitare l’uso di acqua, come il divieto di utilizzare quella di superficie sui raccolti. Il deficit idrico di questa estate è attualmente di circa 306 millimetri e richiederà settimane di pioggia costante per essere compensato.

Gli acquazzoni pesanti improvvisi non andranno a beneficio del terreno perché è così secco che semplicemente non riuscirà immediatamente ad inumidirsi ha detto il portavoce dell’ufficio meteorologico KNMI, ad AD.

Il ministro dell’agricoltura Carola Schouten ha accettato di estendere i prestiti ponte agli agricoltori che hanno perso le coltivazioni in attesa che i sussidi agricoli dell’UE vengano distribuiti.

“La siccità ha danneggiato i nostri agricoltori e orticoltori”, ha detto. “Questo è un momento difficile e incerto per loro.” Gli agricoltori avranno anche il permesso di spargere letame sulle loro terre fino al 15 settembre, due settimane oltre la data normale dello stop, ha detto il ministro.