Per la città di Amsterdam, l’area dell’ADM -dove sorge una delle più longeve occupazioni d’Europa- dovrebbe semplicemente essere sgomberata oggi. La lettera della Commissione Diritti Umani delle Nazioni Unite, inviata al comune, dove si chiede di posticipare lo sgombero non farebbe differenza per la municipalità.

Secondo un portavoce del comune, dice AT5: “La richiesta rivolta dal Comitato delle Nazioni Unite non avrà l’effetto di ritardare la decisione già assunta”.

Il Raad vn State ha già stabilito che i residenti devono lasciare lo spazio. “Il primo passo in questo processo è che i funzionari del comune incontrino gli occupanti”, ha detto il portavoce.

Il consiglio comunale preferirebbe non dover fare uso della forza e ha fatto sapere, per bocca del portavoce, che questa ipotesi verrà vagliata solo in un secondo tempo.