The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Acque agitate in casa del socialdemocratico PvdA: il parlamentare Willam Moorlag è stato accusato di aver fatto lavorare i suoi dipendenti senza rispettare le regole del settore, risparmiando così sul costo del lavoro.

Sin dall’inizio dello scandalo le richieste di dimissioni si sono fatte sempre più insistenti spingendo il PvdA a nominare una commissione che lo giudicherà e stabilirà quale sia stato il suo ruolo nella faccenda.

Le accuse di aver utilizzato “schijnconstructie” (situazioni in cui liberi professionisti lavorano di fatto come lavoratori dipendenti senza godere delle stesse garanzie) riguardano il periodo in cui il parlamentare del PvdA era a capo dell’agenzia Alescon di Drenthe.

Erano gli anni in cui, da ministro degli affari sociali, proprio l’attuale leader socialdemocratico Lodewijk Asscher implementava una legislazione capace di limitare e punire il ricorso a queste soluzioni fondate sul basso costo del lavoro. La distanza tra il deputato sotto accusa Moorlag e il partito insomma, sembrano destinate a allargarsi sempre più.

Non è un caso che Jetta Klijnsma, in quota PvdA e attuale commissionaria del Re a Drenthe, abbia deciso di evitare di parlare del caso pure nel suo discorso di fine anno. “Ora sono sopra le parti” ha spiegato.