@Pixabay

I 925 milioni di euro che il governo sta investendo nei test Covid per il settore degli eventi e per far riaprire l’horeca, secondo gli amministratori di 4 ospedali olandesi andrebbero investiti meglio, dice NOS.

In una lettera aperta, sostenuta anche da diversi medici e quattro presidenti delle maggiori assicurazioni sanitarie, che hanno inviato al ministro De Jonge, si dice che i 925 milioni di euro utilizzati da Open Nederland possono essere spesi meglio.

“Optiamo per una costosa spesa d’impulso per calmare le acque o vogliamo investire l’importo in modo sostenibile in una società più sana?”, Si chiedono.

I direttori dell’OLVG di Amsterdam, dell’ErasmusMC di Rotterdam, dell’ospedale Elisabeth-Tweesteden di Tilburg e dello Zuyderland del Limburg hanno firmato la lettera insieme ai presidenti delle compagnie di assicurazione CZ, Zilveren Kruis, VGZ e Menzis.

NOS sostiene che un fronte comune assicuratori-ospedali è raro: di solito, si muovono su fronti contrapposti.

I firmatari dell’appello sostengono di voler investire l’importo in “programmi di prevenzione efficaci comprovati”: “Se c’è una lezione importante da imparare dalla crisi Covid, è l’importanza di una vita sana“, scrivono. Sostengono che il fumo e l’obesità sono importanti fattori di rischio per il rischio di contrarre il coronavirus.

“Ci muoviamo troppo poco, così l’olandese medio ha preso 5,2kg. , ha ricominciato a fumare e lo stress mentale è alto anche per singole categorie”, di legge nel documento.

Per medici e assicuratori, la strada è accelerare con le vaccinazioni. La questione non è solo di denaro ma anche morale:  “Un grande evento con più di diecimila persone a un chilometro da un ospedale dove i malati di COVID combattono per la loro vita. E gli studenti che non sono stati all’università per un anno ma possono andare al casinò?”