Nuovi ingenti tagli alla spesa pubblica per decine di autorità locali nei Paesi Bassi. De Volkskrant afferma che biblioteche saranno chiuse, i budget per la manutenzione delle strade e degli edifici saranno ridotti così come quelli destinati alle arti e alla cultura. Inoltre, si è già registrato un aumento delle tasse locali, nel tentativo di compensare il deficit.

A cosa si devono queste difficoltà? Secondo un sondaggio di De Volkskrant, i servizi di assistenza ai minori si stanno rivelando più costosi del previsto in circa due terzi delle aree comunali locali.

Nel 2015 le autorità locali sono divenute responsabili per i servizi di assistenza ai giovani e da allora il numero di bambini in contatto con i servizi sociali per i giovani è aumentato del 12%. Questo è quanto ha affermato l’agenzia nazionale di statistiche CBS la scorsa settimana.

Dal punto di vista del governo, probabilmente i funzionari speravano che i potenziali problemi potessero essere individuati in anticipo, illudendosi di poter contenere i costi.

Quello che è realmente accaduto, dice De Volkskrant, è che gli esperti sul campo hanno identificato più giovani bisognosi di aiuto di quanto non fossero stati precedentemente identificati.

É abbastanza evidente che il budget di 600 milioni di euro non sarà sufficiente per sostenere le spese. Ma il ministro della salute Hugo de Jonge ha cercato di rassicurare i cittadini, alludendo alla possibilità di alcuni fondi extra.