NL

NL

Senatrice PVV: accoltellatore di Groningen è marocchino ma la stampa non ve lo dice. Le vittime smentiscono: era un uomo bianco

La senatrice PVV Marjolein Faber è nella bufera per un tweet in cui ha suggerito che i media hanno deliberatamente nascosto l’etnia “nordafricana” di un uomo sospettato di aver accoltellato tre persone su una terrazza di Groningen la scorsa settimana. Giorni dopo che due delle tre vittime hanno confutato questa affermazione, descrivendo il sospetto come bianco e con i capelli grigi, il tweet del politico populista è ancora online.

L’incidente è avvenuto mercoledì sulla terrazza di De Drie Gezusters a Grote Markt a Groningen. Tre persone – una studentessa, una sua amica e una giovane donna – hanno riportato ferite lievi. Il sospetto autore è fuggito ma è stato successivamente arrestato. L’arma usata è stata sequestrata durante l’arresto. Le vittime sono state curate sul posto e in ospedale.

Dopo l’incidente, la polizia ha solo detto che l’autore ha 67 anni e vive a Groningen. La polizia ha anche definito un ” soggetto disturbato”.

Il giorno dopo l’accoltellamento, Faber ha twittatoe: “L’uomo accoltella 3 persone sulla terrazza di De Drie Gezusters a Groningen. Cosa non ti è permesso sapere dai media: l’uomo è nordafricano (secondo una fonte affidabile) e apparentemente odia la birra “.

Due delle tre vittime hanno successivamente dichiarato a Dagblad van het Noorden che l’accoltellatore non era affatto nordafricano: si trattava di una persona avanti con gli anni, capelli grigi e pelle chiara.

Nonostante le pesanti critiche, la senatrice non ha rimosso il tweet

 

Faber afferma che la sua fonte è la donna ferita nella pugnalata, riferisce AD. Eppure, due persone su tre smentiscono questa tesi.

SHARE

Altri articoli