In Olanda sempre più corsi universitari sono in inglese e un gruppo impegnato ad aumentare gli standard educativi nel Paese, sta progettando di portare il caso in tribunale.

“Vogliono più stranieri che olandesi”, afferma Ad Verbrugge, presidente di Beter Onderwijs Nederland, Venerdì sera.

L’organizzazione vuole che il nuovo governo inserisca nell’accordo di coalizione norme più severe sull’utilizzo dell’inglese nel suo accordo di coalizione. La legge attualmente afferma che l’istruzione dovrebbe essere in olandese a meno che non ci siano buone ragioni per offrire corsi in altre lingue.

Potrebbe seguire un caso giudiziario, ha detto l’organizzazione.

Il gruppo afferma che le università stanno sempre più aprendo corsi in inglese solo per guadagnare denaro, danneggiando così gli studenti olandesi. “Inoltre, molti docenti non parlano abbastanza bene l’inglese per tenere lezioni di alto livello” ha detto Verbrugge.

“Se vogliamo davvero che gli studenti imparino bene l’inglese, sarebbe meglio che andassero tutti in Inghilterra o in America. Non raggiungeranno mai lo standard nativo in Olanda”, ha detto.

I deputati del partito democratico liberale D66, dei cristiano-democratici CDA e del partito socialista SP hanno riferito al quotidiano Trouw di essere preoccupati per la quantità di corsi in inglese. Il ministro dell’Istruzione Jet Bussemaker sta attualmente cercando di indagare il motivo per cui le istituzioni scolastiche stanno sempre più abbandonando l’olandese.

Lo scorso agosto il Volkskrant ha riferito che il 60% dei 1.632 corsi di laurea nelle 13 università del paese è ora in inglese. Quando si tratta di master, solo il 30% viene insegnato in olandese e tre università offrono solo master in inglese.

Circa 75.000 studenti stranieri stanno attualmente studiando presso le università o college hbo, che rappresentano circa il 10% del totale del corpo degli studenti. Gli studenti provenienti da Germania, Cina, Indonesia, Polonia e Belgio hanno più probabilità di rimanere nei Paesi Bassi per lavorare dopo la laurea.