Le banche stanno rimuovendo sempre più i loro bancomat dalle strade olandesi a causa dei continui attentati dinamitardi. Le persone che vivono vicino gli sportelli automatici temono per la propria incolumità. Soltanto ING ha chiuso 170 dei 508 bancomat negli ultimi due anni, riferisce il Telegraaf. Non meno di otto dei 10 attacchi agli sportelli ATM commessi ad Amsterdam negli ultimi due mesi riguardano invece quelli di ABN Amro.

“La nostra priorità è ripristinare il servizio, poi vedremo se rimuoverli o meno”, ha affermato al giornale il portavoce di ABN Geert van der Varst. “Ogni volta ci troviamo di fronte a un dilemma: alcuni residenti vorrebbero sbarazzarsene, altri preferiscono tenere un punto per prelevare contanti sotto casa”.

Secondo ABN Amro, che si dice sorpresa di essere stata presa di mira, chi ha attaccato gli ATM non è riuscito a rubare nulla perché la cassaforte contenente il denaro si blocca immediatamente quando si verifica un’esplosione.

Il numero di attacchi sembrerebbe in calo. Nel 2018 soltanto 40 sportelli invece dei 22 dell’anno precedente.