The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Seconda ondata Covid, presto nuove misure per Amsterdam, Rotterdam, Den Haag

Pic @31mag Photo credit: Viola Zuliani

Il governo cambia ancora idea: dopo l’introduzione di misure locali, ritenute da molti insufficienti, e l’impennata di contagi e ricoveri della seconda ondata, l’esecutivo sarebbe ora in trattative con i sindaci di Amsterdam, Rotterdam e L’Aia per  nuove regole, dice NOS. Lunedì, l’OMT (Outbreak Management Team) fornirà ulteriori consigli per queste città su richiesta del gabinetto. Lo ha annunciato il premier Rutte durante la conferenza stampa del venerdì.

“L’aumento è  tale da suscitare grande preoccupazione, quindi dobbiamo intervenire ora”, ha detto Rutte. Non ha voluto dire quali misure si stanno prendendo in considerazione. Intanto altre 8 aree di sicurezza ricadranno a livello di rischio 2: Noord Brabant, Zuid Brabant, Gelderland, Groningen, Zuid-Holland Zuid, Gooi,  Vechtstreek, Zaanstreek-Waterland e Flevoland. Queste regioni annunceranno, nel pomeriggio, misure extra locali.

Anche lì, bar chiusi all’1 ed eventi con non più di 50 partecipanti. Su 25 regioni di sicurezza, 14 sono ora sottoposte a misure aggiuntive.

Nel frattempo l’Olanda si prepara a combattere contro la seconda ondata. Il Consorzio ha ordinato oltre un miliardo di mascherine chirurgiche. Di questi, 700 milioni sono attualmente disponibili nei Paesi Bassi, tra cui 535 milioni sono immediatamente disponibili per le istituzioni sanitarie. Il consorzio ha inoltre ordinato 695 milioni di paia di guanti. 289 milioni si trovano in stock, di cui 175 milioni immediatamente disponibili.