I contagi Covid continuno a calare, scrive l’Istituto di sanità RIVM: con 5.214 positivi, 182 in meno rispetto a ieri, la curva torna ad appiattirsi per il terzo giorno consecutivo, dopo un sostanziale calo ad inizio mese ed una crescita negli ultimi giorni, scrive NOS.

Nelle ultime settimane il numero di infezioni è diminuito del 3% rispetto alla settimana precedente.

Sul lato dei ricoveri, ci sono 35 pazienti Covid in più negli ospedali rispetto a ieri, afferma Ernst Kuipers, presidente del Landelijk Netwerk Acute Zorg, la Rete dei servizi per la terapia intensiva. Nonostante un leggero aumento dell’occupazione negli ospedali per due giorni consecutivi, finora la cifra ha continuato a diminuire di circa l’8% su base settimanale, ha detto Kuipers. Proseguendo a questo ritmo, ci sarebbero circa 1.200 persone Covid in ospedale entro Natale, ritiene LNAZ: da un picco superiore a 2.100 all’inizio di questo mese, si passerebbe a 1968 di oggi.

Tuttavia, se il numero di contagi rimanesse al livello attuale, la possibilità di una tale diminuzione sarà ridotta, ha sottolineato Kuipers. Con tutte le conseguenze che ciò comporta per i pazienti che richiedono altri tipi di trattamenti.

Il numero di decessi di ieri è stato di 54 pazienti ha scritto RIVM: la media degli ultimi 7 giorni è stata di 60 pazienti morti, contro i 69 di una settimana prima