Il governo olandese ha fatto sapere al ministro dell’interno italiano che la bandiera di Sea Watch non implica che i Paesi Bassi debbano accogliere per forza i 42 migranti ancora a bordo della nave.

Salvini crede che gli altri paesi europei debbano assumersi le proprie responsabilità e dopo aver tuonato contro l’UE, se l’è presa con Germania e Paesi Bassi.

“È incredibile che al governo olandese non importi. Come se una nave italian volesse entrare nel porto di Rotterdam e volesse sfidare la marina olandese. Facciamo parte dell’UE e paghiamo un sacco di soldi per questo. Qualcuno ad Amsterdam risponda “, ha detto Salvini su FB, riporta il quotidiano Telegraaf.


Salvini ha anche scritto sulla sua pagina Facebook: “Il governo olandese non può fare finta di nulla. È una provocazione e un atto ostile. Ne avevo già parlato al mio collega olandese e sono lieto che l’ambasciatore italiano all’Aia abbia compiuto un passo formale con il governo dei Paesi Bassi. L’Italia merita rispetto: ci aspettiamo che i Paesi Bassi prendano accolgano i migranti “.

Ma il governo Rutte non sembra impressionato dai toni.