Se lo sciopero degli insegnanti di scuola elementare indetto per giovedi, non otterrò l’effetto desiderato, i docenti andranno avanti, ha fatto sapere l’associazione PO in Actie.

L’organizzazione, ha detto alla tv NOS di essere disposta a proseguire l’agitazione anche se dovesse mancare l’appoggio degli altri sindacati.

 

PO in Actie vuole che il nuovo governo olandese spenda 900 milioni di euro in più per gli stipendi degli insegnanti della scuola primaria e altri 500 milioni di euro per ridurre il carico di lavoro. Gli insegnanti della scuola primaria non sono soddisfatti per i 270 milioni di euro che il governo ha riservato loro.

Liesbeth Verheggen, del sindacato AOb, ha detto al Volkskrant che la sua organizzazione lavora per l’unità tra le organizzazioni di categoria.

PO-Raad l’associazione che riunisce le scuole olandesi appoggia lo sciopero di giovedi ma non sosterrà ulteriori azioni.