The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Scooter per disabili, no alla patente di guida. Sempre più utenti a rischio

Secondo la ministra delle infrastrutture, l'introduzione di un test potrebbe essere d’ostacolo a tutti quelli che non possono fare altrimenti

Chi usa uno scooter per la mobilità non dovrà seguire un corso obbligatorio per la sua guida, nonostante le richieste di migliorare la sicurezza dei pensionati. Secondo il Telegraaf, il partito politico 50Plus aveva chiesto l’introduzione di una patente di guida per gli utenti di scooter per la mobilità.

La ministra delle infrastrutture Cora van Nieuwenhuizen ha dichiarato che l’introduzione di un test potrebbe essere d’ostacolo a tutte le persone la cui mobilità è vincolata proprio allo scooter elettrico. Inoltre, ha detto, sono già disponibili corsi per le persone che vogliono usufruirne al meglio.

La deputata di 50Plus come Corrie van Brenk afferma che il numero di coloro che usufruiranno di uno scooter aumenterà di molto negli anni a venire, e che prima o poi ci sarà bisogno di introdurre il corso obbligatorio.

“Al momento ci sono oltre 230.000 scooter in mobilità in circolazione, ed è previsto si arrivi a 600.000. Mi è stato detto che non tutti i guidatori sono in grado di manovrarli. Invece di frenare, accelerano” ha detto Van Brenk al giornale. Il ministro non intraprenderà alcuna azione finché non sarà conclusa un’indagine sugli incidenti che coinvolgono gli scooter elettrici.

L’anno scorso 38 persone sono morte sulle strade olandesi mentre usavano uno scooter. Nel 2015, il bilancio delle vittime era 31.