NL

NL

Scontro mortale sulla A16, auto pirata forse in fuga dopo sparatoria

Gli occupanti di un’auto pirata che ha provocato tre morti e tre feriti dopo una collisione, sulla A16 vicino a Prinsenbeek nel Brabante potrebbero essere stati coinvolti in una sparatoria in serata a Roosendaal, dice la polizia.

Gli agenti hanno inseguito l’auto per un po’, ma hanno rinunciato quando il veicolo ha iniziato ad oscillare pericolosamente sull’autostrada: il mezzo si è poi scontrato con un’altra auto sulla A16, provocando tre morti e tre feriti. Un’arma da fuoco sarebbe stata trovata nell’auto in fuga, ha detto la polizia.

I tre morti sono il conducente dell’altro veicolo, quello dell’auto pirata e un occupante. Lo scontro sarebbe avvenuto ad alta velocità.

L’unico occupante dell’auto pirata sopravvissuto all’incidente è un giovane di 19 anni di Drunen. È stato gravemente ferito e arrestato in ospedale come sospetto, dice NOS. L’incidente è avvenuto intorno alle 23:15 nei pressi di Prinsenbeek, non lontano da Breda. Quindici minuti prima era stata segnalata una sparatoria a Roosendaal, in cui era rimasto ferito un giovane di 19 anni.

Il conducente deceduto per la violenta collisione è un uomo di 54 anni di Rotterdam. Nello scontro sarebbe morto anche un cane. Altre due occupanti, madre (51) e sua figlia (14) di Anversa, sono rimaste ferite.

Le vittime nell’auto contromano sono un uomo di 33 anni di Tilburg che guidava l’auto e un ragazzo di 17 anni di Harreveld, Gelderland. La A16 è rimasta chiusa per molto tempo dopo l’incidente.

SHARE

Altri articoli