Circa l’80% dei traporti regionali è stato colpito da uno sciopero ad oltranza  partito questa mattina. I servizi gestiti da Connexxion, Arriva, Qbuzz, Keolis, EBS e Hermes sono stati tutti colpiti, così come i servizi ferroviari regionali nel Limburg, ad Amersfoort, Zwolle e Arnhem, ha riferito l’agenzia di stampa ANP.

I trasporti urbani ad Amsterdam e L’Aia non sono interessati, ma alcuni servizi a Rotterdam sono stati cancellati. L’Organizzazione dei datori di lavoro VWOV afferma che alcuni servizi non sono colpiti dall’agitazione, soprattutto ad Utrecht e nella provincia di Groningen.

I colloqui su un nuovo accordo sulle retribuzioni e le condizioni per 12.000 lavoratori del trasporto pubblico sono fermi da mesi.

I sindacati chiedono meno pressione sul lavoro e un aumento salariale del 3,5% mentre i datori di lavoro hanno offerto un aumento del 2% e nessun accordo sulle condizioni di lavoro. Il sindacato CNV dice che i suoi membri termineranno l’agitazione sabato mentre FNV ha chiesto un’astensione ad oltranza.