La catena Jumbo ha avviato un’azione legale contro i lavoratori del settore distribuzione in sciopero, per fermare l’agitazione che rischia di bloccare le attività del supermercato a ridosso delle festivistà pasquali.

Secondo il management del supermercato, i sindacati non avrebbero rispettato gli accordi e avrebbero rifiutato di tornare al tavolo delle trattative. L’associazione dei lavoratori FNV, chiede un aumento salariale del 2,5% e più contratti a tempo indeterminato: dei 3000 impieghi nella distribuzione, 2000 sarebbero a tempo determinato.

Jumbo ha fatto sapere di voler aumentare la paga dell’1,5%. Un contenzioso simile è in corso anche con la catena Albert Heijn.